PIANO ZERO: le nuove regole per l’utilizzo dei servizi dal 18.04.2016

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Firenze, nell’adunanza del 13 aprile 2016, ha approvato le nuove regole per l’utilizzo dei servizi della Biblioteca nonché delle strutture e degli strumenti esistenti nei locali dell’Ordine. Il Regolamento sarà in vigore dal 18 aprile 2016.

 
Pur restando invariate le modalità di accesso ai servizi direttamente forniti dal Sindacato (servizio toghe, sportello Cassa Forense, sportello PCT), la delibera modifica anche l’utilizzo delle strutture e di alcuni servizi presenti al Piano “zero”, messi a disposizione dall’Ordine e fino ad oggi fruibili grazie all’opera volontariamente prestata dagli appartenenti al Sindacato Avvocati:
 
– gli attuali due computer presenti nei locali non saranno più collegati in rete e saranno predisposti esclusivamente per la redazione di atti e note di iscrizione a ruolo da parte degli utenti. La relativa stampa potrà essere effettuata direttamente presso le stampanti, a tal fine abilitate, tramite pendrive usb;
 
– non sarà consentita la copia su supporto digitale di alcun contenuto del software messo a disposizione;
 
– sarà proibita qualsiasi alterazione delle configurazioni dei PC;
 
– non sarà possibile effettuare registrazioni dei dati, o salvare dati personali, sul disco fisso dei computer.
 
Tale decisione è stata presa dall’Ordine a fronte, purtroppo, di numerosi casi di uso disinvolto, da parte di “pochi”, delle strutture e dei servizi messi a disposizione di “tutti” gli utenti.
 
Dopo la pluriennale esperienza del Piano Zero e gli ottimi risultati conseguiti, cercheremo di ovviare alle eventuali ricadute pratiche del nuovo regolamento implementando i servizi erogati dal Sindacato.