Elezioni per il Consiglio dell’Ordine e Comitato Pari Opportunità

Gentilissima Collega, Caro collega,

Ti rubiamo pochi secondi per parlarTi brevemente della prossima tornata elettorale per il consiglio dell’ordine.

Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un crescendo di comunicazioni e di eventi unicamente intesi a raccogliere voti per le incombenti elezioni; spesso da parte di soggetti di cui francamente non si ricorda tanto attivismo in favore dei colleghi e del foro.

Abbiamo anche letto programmi elettorali a dir poco confusi o che hanno ben poco a che vedere con il ruolo essenzialmente amministrativo del consiglio dell’ordine.

Da parte nostra non abbiamo ritenuto opportuno unirci a questo coro semplicemente perché il Sindacato non è un comitato elettorale ma un’associazione presente ed attiva sul territorio fiorentino dal 1948; fin da allora si occupa, fra le altre cose, di tutelare i colleghi ed il loro lavoro.

Oggi il Sindacato continua a fornire gratuitamente formazione e aggiornamento ai colleghi ed ai praticanti, organizza il corso per le difese d’ufficio, contribuisce alla Scuola Forense, organizza un programma di alternanza scuola/lavoro che rappresenta un’eccellenza a livello nazionale, gestisce i locali al piano 0 del Tribunale dove fornisce numerosi servizi ai colleghi, dallo sportello di consulenza previdenziale a quello di orientamento per praticanti e giovani avvocati, al prestito toghe e tanto altro ancora.

La nostra attività ha inoltre respiro nazionale, grazie alla nostra storica appartenenza all’Associazione Nazionale Forense ed a Confprofessioni.

Tutto questo non è mai stato e non sarà mai finalizzato unicamente all’elezione del consiglio dell’ordine che, pur rappresentando un passaggio importante nella vita del foro, rimane uno dei tanti momenti in cui un’associazione come la nostra svolge il suo ruolo e fa politica forense sul territorio.

Per questo motivo già il 06/02 u.s. abbiamo ritenuto sufficiente comunicare il nostro programma per la futura consiliatura (“l’Ordine che vogliamo”), indicando i principii e le linee che chiederemo di rispettare a chiunque verrà eletto, impegnandoci a vigilare perché vengano attuati.

Tuttavia è a nostro avviso importante che alle prossime elezioni per il COA ed il CPO ciascuno di noi scelga colleghi seri, preparati, affidabili e pronti a svolgere un servizio in favore di tutto il foro.

In quest’ottica abbiamo chiesto ai candidati nostri iscritti, che rispondono pienamente a tali requisiti e che ci hanno chiesto l’appoggio, di aderire al nostro programma, impegnandosi ad attuarlo.

Oggi ci permettiamo quindi di consigliarTi di esprimere il Tuo voto in favore degli amici:

Giampiero Cassi

Andrea Noccesi

Vittorio Sgromo

Massimo Capialbi

Cristina Cassigoli

per il Consiglio dell’Ordine di Firenze

nonché per l’amico

Francesco Samà

per il Comitato pari Opportunità

Un caro saluto.

Il Sindacato degli Avvocati di Firenze e Toscana